• Il 103° Giro d’Italia del 2020 passerà per Bormio il 22 ottore. I corridori della Corsa Rosa si sfideranno prima sui tornanti del Passo dello Stelvio e poi su quelli di Cancano, con arrivo inedito ai Laghi di Cancano.

    Il prossimo 22 ottobre sarà proprio una di quelle date da segnare sul calendario. Il comune di Valdidentro, infatti, ospiterà per la prima volta nella storia, la sede di arrivo della 18^ tappa del Giro d’Italia ai i Laghi di Cancano.

    Il tappone alpino sarà una delle giornate più decisive del percorso con ben 4 salite per 5.400 metri di dislivello. Si partirà subito in salita sul Passo Campo Carlo Magno, per affrontare la strada di recentissima apertura del Passo Castrin.

    Si scalerà poi il Passo dello Stelvio (che sarà la Cima Coppi) dal suo versante più impegnativo e, immediatamente dopo,  si salirà ai laghi di Cancano con le “scale di Fraele” e i loro 21 tornanti perfettamente ritmati sul fianco della montagna.

    cancano

    I tornanti della tappa del 103 Giro d’Italia, Arrivo ai laghi di Cancano

    Per vedere da vicino gli atleti del giro d’Italia 2020 è fondamentale recarsi presto sui 22 tornanti della mitica salita. E bisogna andarci a piedi! Quindi il 22 ottobre sveglia di buon ora, colazione abbondante e posizionamento strategico ad incitare i corridori. Allo Chalet Rugiada puoi trovare splendide camere e colazioni super, tipiche della gente di montagna

    Questi eventi sono un ottimo biglietto da visita per aggiudicarsi l’arrivo di tappa del Giro maschile del 2020.

    Prenota la tua camera allo Chalet La Rugiada        40 €

 

 

Posto: Bormio